23.6 C
Rome
CasaVariaI soldi sono gli occhi del diavolo?

I soldi sono gli occhi del diavolo?

Ognuno di noi è familiare con l’espressione “I soldi sono gli occhi del diavolo” e non è solo un detto pieno di significato trasmesso di generazione in generazione dai nostri antenati, ma lo troviamo in quasi tutte le civiltà del mondo, assumendo forme diverse, ma tutte con quasi lo stesso significato. Perché quando parliamo dell’occhio del diavolo, ci riferiamo sicuramente a tutto ciò che è peggio al mondo, alle tentazioni, alle passioni che ci schiavizzano.

Ma per quanto terribile e spaventosa possa essere l’affermazione che i soldi sono gli occhi del diavolo, la corsa all’arricchimento e all’accumulo li domina alcuni di noi, che, anche se hanno sentito la celebre espressione, non sembra che gli abbia fatto riflettere.

Perché i soldi diventano l’occhio del diavolo?

Perché i soldi diventano l'occhio del diavolo?

Anche se l’espressione in questione sembra inequivocabile, a causa della sua semplicità e dell’assenza di sfumature, nessuno, nemmeno i più devoti, ammetterà totalmente il suo significato. Questo perché i soldi in nessun modo possono essere visti come la fonte suprema del male, al contrario.

Fanno parte della nostra vita quotidiana, molte delle nostre attività sono guidate dal denaro, essendo ciò che può portarci allo stesso tempo la pace quando ci facilitano la vita, o viceversa, notti insonni, disperazione, quando ci mancano in gran parte.

Ma quando manca l’equilibrio che naturalmente dovrebbe governare la nostra esistenza e la passione per i soldi ci acchiappa, ci trasforma nei loro schiavi, ci dimentichiamo di ciò che è veramente prezioso nella vita, allora i soldi diventano veramente l’occhio del diavolo.

Eppure, i soldi possono portare felicità?

Senza alcuna riserva, sì. Quando sono il frutto del tuo lavoro, quando i modi in cui sono arrivati a te sono onesti, che oltre alla soddisfazione di possederli per merito tuo, ti possono assicurare notti tranquille, senza paura che dovrai rendere conto di come li hai ottenuti.

E mettendo da parte qualsiasi tipo di ipocrisia, chi vorrebbe la povertà, una vita vissuta da un giorno all’altro? Tutto dipende però dal mantenere la lucidità, soprattutto quando la ricchezza accumulata sembra spingerti costantemente, con ogni rischio, ad accumulare sempre di più per te stesso, come se ti fosse dato di vivere più vite.

I soldi e altre ricchezze

I soldi e altre ricchezze

E poiché non tutti ci riferiamo ai soldi allo stesso modo, neanche il loro numero suscita le stesse emozioni in ognuno di noi. Alcuni faranno degli soldi un fine a sé stante e continueranno a vivere l’estasi contando le loro pile voluminose, altri godranno dei benefici di una vita tranquilla, senza esagerazioni che possono essere soddisfatte solo con molti soldi, altri desidereranno i soldi in assenza di essi, mentre altri, meno numerosi, desidereranno solo di essere in salute.

Ciò che rimane essenziale è l’equilibrio che saremo in grado di dimostrare, di non lasciarci dominare dai soldi, di attribuirgli solo il loro reale significato, apprezzando veramente i valori che non possono essere acquistati con tutti i soldi del mondo, come l’amore, l’amicizia, la fiducia e tutto ciò che riguarda la nostra anima.

articoli recenti

esplora di più